top of page

La musica barocca e Antonio Vivaldi

La musica barocca è un tripudio di note come non si era mai visto prima.

Gli elementi caratteristici di questo tipo di musica sono i cambi repentini di ritmo, passaggi di grande visrtuosismo vocale e musicale, l'uso del contrappunto e della fuga, e una dote spiccata per l'improvvisazione.




Questi elementi miravano a stupire e divertire il pubblico, il quale non si aspettava di ascoltare una musica così viva che sembrava dipingersi mano a mano nelle loro orecchie.

Nacque in Italia, grazie a Monteverdi, e si diffuse a macchia d'olio, andando a costruire un vero e proprio patrimonio musicale unico nel suo genere.

Uno dei maggiori esponenti della musica barocca era Antonio Vivaldi

Vivaldi non era considerato dai suoi contemporanei un buon compositore.


Triste ma vero,la sua fama era dovuta più alla sua eccellente capacità con il violino, ma non veniva data particolare attenzione alle sue opere in musica.


Carlo Goldoni, dopo che Vivaldi gli mise in musica il libretto La Griselda di Apostolo Zeno

revisionata dal commediografo, lo considerò «un eccellente suonatore di violino e un mediocre compositore».


Molte furono le critiche rivolte a Vivaldi, ma lui non si arrese continuò imperterrito a comporre musica, a essere poliedrico, meritandosi la fama di rivoluzionario anche ai giorni nostri.


Lasciati ispirare dal nostro Vivaldi's Virtual Tour.

0 visualizzazioni0 commenti
bottom of page